Scommesse sportive: come scegliere il bookmaker

Le scommesse sportive possono essere definite decisamente in crescita. Sono molti gli appassionati di sport e di calcio in particolare, che amano anche puntare sui loro giocatori o sulle loro squadre preferiti. Il tutto però necessariamente deve essere preceduto da un’analisi dei bookmakers, se si vuole gestire al massimo la percentuale di rischio. Più che farsi ingannare dai ritrovati del marketing e dagli slogan che tendono ad identificare alcuni bookmakers come i più convenienti, in realtà bisognerebbe prendere in considerazione differenti fattori, per poter rendersi conto consapevolmente se un bookmaker convenga oppure no.

L’elevatezza delle quote

Per definire una vera e propria classifica migliori bookmakers, un elemento fondamentale potrebbe essere quello costituito dall’elevatezza delle quote. Il miglior modo per rendersene conto è utilizzare ad esempio dei siti di confronto o comunque bisogna valutare la fattibilità di giocare la quota.

Se riteniamo che il tutto possa essere soddisfacente, dobbiamo comunque prendere in considerazione le eventuali oscillazioni a cui possiamo andare incontro. Anche queste sono rilevanti e bisogna comprendere fino in fondo come possano influire sull’esito dei pronostici e quali possano essere le conseguenze di un’eventuale abbassamento delle quote in termini anche di riduzione delle perdite.

C’è anche una componente tipicamente umana dei bookmakers, che spesso può indurre a degli errori. Quindi un’altra sfida da tenere in considerazione è proprio quella che riguarda gli eventuali sbagli, al di là di quella che possa essere una scommessa contro le squadre o contro la fortuna.

Ma per decidere le quote giuste è molto importante anche tenere conto della situazione della tabella dei tornei, tenendo conto della posizione delle squadre. Cerchiamo di distinguere, soprattutto alla fine delle partite di stagione, quali incontri sportivi possano essere determinanti per alcune squadre, in modo da intravedere quando per alcuni si tratta di una necessità.

In questo senso potremmo essere maggiormente guidati nell’avere più probabilità di vincere. E sembra davvero un’affermazione non falsa quella di alcuni esperti, secondo i quali le scommesse sportive sono anche una questione di statistica.

La scelta del bookmaker

Alcuni si chiedono quali possano essere considerati i migliori bookmaker da scegliere, quale bookmaker per esempio può essere scelto in particolare per le scommesse sportive. In realtà ci sono molti fattori che possono influenzare le caratteristiche di un sito di scommesse piuttosto che quelle di un altro. Sicuramente molti, per effettuare la loro scelta, considerano anche l’ampia gamma di servizi messi a disposizione.

Alcuni siti hanno delle offerte più complete e altri mettono a disposizione anche una versione mobile della piattaforma, in modo che i giocatori possano riuscire a fare le loro scommesse anche comodamente utilizzando il proprio tablet o il proprio smartphone.

Questa dell’uso dei dispositivi mobili è una caratteristica che oggi molti tengono in considerazione e può avere un peso determinante nella scelta di un bookmaker piuttosto che di un altro. Alcuni orientano la loro scelta anche su quei bookmakers online che offrono bonus, promozioni e varie quote di diverso genere.

Inoltre c’è anche chi non ama soltanto il calcio, ma vorrebbe avere la possibilità di destreggiarsi fra vari tipi di scommesse sportive che riguardano anche altre attività. In questo senso un bookmaker che offra più opportunità tra sport diversi può essere significativo.